Chutney Popcorn

Stati Uniti, 2000

  • Genere: Commedia
  • Premi: Milano 2001: premio del pubblico
  • Tags: lesbo

Storia

Reena è una fotografa il cui soggetto preferito sono corpi di donne ricoperti di tatuaggi all'henné che spesso esegue lei stessa. Vive con la sua ragazza italo-americana Lisa con la benedizione della mamma Loretta mentre la mamma di Reena si ostina a considerare Lisa come la compagna di stanza del college della figlia. Il contatto con le tradizioni è rappresentato proprio da questa mamma indiana un po' svanita, che cerca di instillare nelle figlie l'attaccamento a riti religiosi che riproduce in maniera piuttosto approssimativa e divertente. Sarita è la figlia ideale che Reena non può e non vuole essere, colei che realizzerà tutti i desideri di sua madre: un matrimonio felice, una bella casa con giardino nella tranquilla suburbia del New Jersey, e soprattutto dei nipotini. Il problema nasce quando Sarita scopre di non potere avere figli e Reena, sollecitata da velate accuse di egoismo, si offre per fare da madre surrogata. La proposta scatena reazioni varie e contraddittorie ma offre a Reena la possibilità di dimostrare a sé, alla donna che ama e alla sua famiglia di essere in grado di conciliare il lesbismo con la maternità.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.