52 Tuesdays

Australia, 2014

  • Genere: Drammatico
  • Durata: 109 min.
  • Premi: Australian Screen Editors | Australian Writers' Guild | Berlin International Film Festival | Cork International Film Festival | Melbourne Queer Film Festival | Sundance Film Festival | Tallinn Black Nights Film Festival | Toronto Inside Out
  • Tags: lesbo, scuola, transgender

Storia

Quanto valgono davvero 52 settimane quando scandiscono il percorso verso il cambio di sesso? Quanto significato si può dare a un anno, 52 settimane, quando si sta scegliendo di essere all’esterno ciò che ci si è sempre sentiti di essere dentro? 52 martedì consecutivi, che peso possono avere e che opportunità di crescita e cambiamento possono rappresentare? Se a intraprendere il percorso di transizione è tua madre e tu sei una ragazza adolescente, la cosa potrebbe essere complessa, oppure molto più semplice di qualsiasi altro dramma di un adolescente medio. 52 Tuesdays non è solo una risposta a queste domande, ma è soprattutto una duplice storia d’amore, quella tra una madre e una figlia, ma anche quella della madre transgender con sé stessa. Il film segue la sedicenne Billie che viene inizialmente sconvolta dalla dichiarazione della madre Jane che ha deciso di iniziare il processo per il cambiamento di sesso da donna a uomo, diventando James. Durante questo periodo Billie deve vivere con il padre e vedere la madre, che è andata a vivere col fratello minore gay, solo un giorno alla settimana per un intero anno. Madre e figlia sono sempre state molto legate ma adesso le cose diventano difficili.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.