Tutto quello che si deve sapere... prima di dire “sì”!

Tutto quello che si deve sapere... prima di dire “sì”!
3.0/5 di voti (1 voti)

PREFAZIONE

Perché una guida così?

Ho voluto e sognato questa guida... Una guida per la Legge sull’unione domestica registrata (LUD) che non fosse scritta in “avvocatese”; una guida facile e utilizzabile da tutti, indipendentemente dalla capacità di interpretare e capire il linguaggio legale. Io non ho una formazione giuridica e quindi, spesso, ho dovuto confrontarmi con aspetti della LUD che non mi erano immediatamente chiari. A volte... quanta fatica per “tradurli” in un linguaggio non tecnico! Spero che questo testo possa accompagnare tutti a capire almeno gli effetti generali e quotidiani della LUD, aiutando le coppie a utilizzarla senza difficoltà e, soprattutto, senza che interferisca... con l’amore. Questa guida risponde a domande di ordine generale, che si riferiscono a situazioni di coppia comuni. Evidentemente, per situazioni particolari o particolarmente complesse, può essere necessario consultare uno specialista. Chiedo scusa per eventuali imperfezioni, e vi invito ad aiutare me e Imbarco Immediato a migliorare la guida con la vostra esperienza.

Come è nata?

Il destino ha voluto che durante il mio percorso di formazione in mediazione famigliare e, dunque, di studio delle questioni legate al divorzio eterosessuale, mi sono trovata coinvolta in prima persona nella campagna per la tanto desiderata LUD. Da una parte mi impegnavo a capire i meccanismi delle separazioni eterosessuali, dall’altra mi impegnavo per l’introduzione delle unioni omosessuali. In questa situazione, solo apparentemente contraddittoria, mi sono resa conto che, per le coppie omosessuali, l’unione stava per diventare una realtà... una realtà tuttavia ancora interamente da scoprire. Non senza qualche brivido...

L’unione registrata e il mondo omosessuale

Finora alla coppia omosessuale è stata preclusa la via del grande sogno, o della grande illusione, del “Sì” che garantisce amore eterno... Un bene e un male nello stesso tempo. Un male, perché le coppie omosessuali non hanno mai potuto usufruire del riconoscimento sociale e della protezione giuridica che il matrimonio offre. Un bene, perché questa situazione, per quanto difficile, ha impedito alle coppie omosessuali di “sedersi” su un’effimera garanzia di amore per la vita, quale a volte può essere il matrimonio. Per questo, oggi, possiamo sperare che la coppia omosessuale diventi pioniera di un nuovo modo di concepire l’unione, libera dalle illusioni o da promesse poco realistiche. E mi piace pensare addirittura che - passato un primo momento di entusiasmo senza pensieri - si possa creare un nuovo modello di coppia costituito da due persone libere, amanti, innamorate, amiche e alleate, che semplicemente utilizzano uno strumento legale, che ha valore solo in quanto tale. Una protezione giuridica, un mezzo per risolvere questioni pratiche e quotidiane. E anche un riconoscimento sociale. Ma che mai potrà essere immaginata come garanzia di amore eterno...

Fate ignoranti registrate

Personalmente mi auguro che le coppie omosessuali possano davvero dire un “sì” libero, consapevole e leggero, senza rinunciare a un proprio percorso già tracciato. Quello che spesso ha portato alla costruzione di grandi e ricche famiglie, scelte aldilà delle relazioni di parentela o di consanguineità. Penso alla famiglia che si definisce e si costruisce per affinità, amicizia, percorsi fatti insieme o ancora da fare; la famiglia come gruppo di appartenenza che include, quasi sempre, gli amori passati o finiti, perché anch’essi sono portatori di storia e di importanti emozioni condivise.

In conclusione mi auguro che, invece di copiare il riso, i bouquets, i banchetti, i confetti, le bomboniere e gli strascichi, il mondo omosessuale sappia mantenere e sostenere il proprio modo di stare insieme, sia prima che durante che dopo l‘amore, e che continui a coltivare il proprio mondo così colorato, ricco, caldo e aperto. Quello delle fate ignoranti, a volte registrate, a volte no.

Donatella Zappa, settembre 2007

INDICE

1. MI REGISTRO
Posso registrarmi?
Come mi registro?
Dove mi registro?

2. MI REGISTRO CON UN PARTNER STRANIERO
Posso registrarmi?
Come preparo la registrazione?
Dove mi annuncio?

3. GLI EFFETTI DELL’UNIONE
Scegliere un regime Stato civile, cognome, attinenza e cittadinanza
Questioni patrimoniali e vita quotidiana
Figli, adozione e inseminazione
La previdenza
Il diritto successorio

4. LO SCIOGLIMENTO
Come sciolgo la mia unione?
Sciogliersi senza farsi troppo male... è possibile?

5. LEGGI

6. BIBLIOGRAFIA

Specifiche

  • Pagine: 28
  • Formato: A5
  • CHF10,00
  • 1
  • Aggiungi al carrello:
  • Editore: Imbarco Immediato

Condividi questo prodotto

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.